Condividi

 

Neemia 12

Questo capitolo in altre versioni bibliche:
La Bibbia Riveduta,  Giovanni Diodati,  Vulgate (Latino),  King James(Inglese),  

o semplicemente premere il tasto "Scegli la traduzione" per visualizzare le diverse versioni in parallelo.
VersoNuova Riveduta 1994
1Questi sono i sacerdoti e i Leviti che tornarono con Zorobabele, figlio di Sealtiel, e con Iesua: Seraia, Geremia, Esdra,
2Amaria, Malluc, Cattus,
3Secania, Reum, Meremot,
4Iddo, Ghinnetoi, Abiia,
5Miiamin, Maadia, Bilga,
6Semaia, Ioiarib, Iedaia,
7Sallu, Amoc, Chilchia, Iedaia. Questi erano i capi dei sacerdoti e dei loro fratelli al tempo di Iesua.
8Leviti: Iesua, Binnui, Cadmiel, Serebia, Giuda, Mattania, che dirigeva con i suoi fratelli i canti di lode.
9Bacbuchia e Unni, loro fratelli, si alternavano con loro secondo il loro turno.
10Iesua generò Ioiachim; Ioiachim generò Eliasib; Eliasib generò Ioiada,
11Ioiada generò Ionatan; Ionatan generò Iaddua.
12Ecco quali erano, al tempo di Ioiachim, i capi di famiglie sacerdotali: della famiglia di Seraia, Meraia; di quella di Geremia, Anania;
13di quella d'Esdra, Mesullam; di quella d'Amaria, Ioanan;
14di quella di Melicu, Ionatan; di quella di Sebania, Giuseppe;
15di quella di Carim, Adna; di quella di Meraiot, Chelcai;
16di quella di Iddo, Zaccaria; di quella di Ghinneton, Mesullam;
17di quella d'Abiia, Zicri; di quella di Miniamin e di Moadia, Piltai;
18di quella di Bilga, Sammua; di quella di Semaia, Ionatan;
19di quella di Ioiarib, Mattenai; di quella di Iedaia, Uzzi;
20di quella di Sallai, Callai; di quella di Amoc, Eber;
21di quella di Chilchia, Casabia; di quella di Iedaia, Netaneel.
22Quanto ai Leviti, i capi famiglia furono iscritti al tempo di Eliasib, di Ioiada, di Ioanan e di Iaddua; e i sacerdoti, sotto il regno di Dario, il Persiano.
23I capi delle famiglie levitiche furono iscritti nel libro delle Cronache fino al tempo di Ioanan, figlio di Eliascib.
24I capi dei Leviti erano: Casabia, Serebia, Iesua, figlio di Cadmiel; e i loro fratelli si alternavano con loro per lodare e celebrare il SIGNORE, secondo l'ordine di Davide, uomo di Dio, per gruppi, secondo il loro turno.
25Mattania, Bacbuchia, Obadia, Mesullam, Talmon, Accub erano portinai, e facevano la guardia ai magazzini che stavano alle porte.
26Questi vivevano al tempo di Ioiachim, figlio di Iesua, figlio di Iosadac e al tempo di Neemia, il governatore, e di Esdra, sacerdote e scriba.
27Per l'inaugurazione delle mura di Gerusalemme si mandarono a cercare i Leviti da tutti i luoghi dove si trovavano, per farli venire a Gerusalemme allo scopo di fare l'inaugurazione con gioia, con lodi e canti e suono di cembali, saltèri e cetre.
28I figli dei cantori si radunarono dai dintorni di Gerusalemme, dai villaggi dei Netofatiti,
29da Bet-Ghilgal e dal territorio di Gheba e d'Azmavet; poiché i cantori si erano costruiti dei villaggi nei dintorni di Gerusalemme.
30I sacerdoti e i Leviti si purificarono e purificarono il popolo, le porte e le mura.
31Poi feci salire sulle mura i capi di Giuda, e formai due grandi cori con i relativi cortei. Il primo si incamminò dal lato destro, sulle mura, verso la porta del Letame;
32e dietro questo coro camminavano Osaia, la metà dei capi di Giuda,
33Azaria, Esdra, Mesullam,
34Giuda, Beniamino, Semaia, Geremia,
35dei figli dei sacerdoti con le trombe; Zaccaria, figlio di Ionatan, figlio di Semaia, figlio di Mattania, figlio di Micaia, figlio di Zaccur, figlio di Asaf,
36e i suoi fratelli Semaia, Azareel, Milalai, Ghilalai, Maai, Netaneel, Giuda, Canani, con gli strumenti musicali di Davide, uomo di Dio. Esdra, lo scriba, camminava alla loro testa.
37Alla porta della Sorgente, di fronte a loro, salirono per la scalinata della città di Davide, per la salita delle mura, al di sopra della casa di Davide, e giunsero alla porta delle Acque, a oriente.
38Il secondo coro si incamminò nel senso opposto; e io gli andavo dietro, con l'altra metà del popolo, sopra le mura. Passando al di sopra della torre dei Forni, esso andò fino alle mura larghe;
39poi al di sopra della porta di Efraim, della porta Vecchia, della porta dei Pesci, della torre di Cananeel, della torre di Mea, fino alla porta delle Pecore; e il coro si fermò alla porta della Prigione.
40I due cori si fermarono nel tempio di Dio; e così feci io, con la metà dei magistrati che erano con me,
41e i sacerdoti Eliachim, Maaseia, Miniamin, Micaia, Elioenai, Zaccaria, Anania con le trombe,
42e Maaseia, Semaia, Eleazar, Uzzi, Ioanan, Malchia, Elam, Ezer. E i cantori fecero risonare forte le loro voci, diretti da Izraia.
43In quel giorno il popolo offrì numerosi sacrifici, e si rallegrò perché Dio gli aveva concesso una gran gioia. Anche le donne e i bambini si rallegrarono; e la gioia di Gerusalemme si sentiva da lontano.
44In quel tempo alcuni uomini furono nominati sorveglianti delle stanze che servivano da magazzini delle offerte, delle primizie e delle decime: dai campi intorno alle città dovevano raccogliere nei magazzini le parti assegnate dalla legge ai sacerdoti e ai Leviti; poiché i Giudei erano contenti di vedere i sacerdoti e i Leviti ai loro posti.
45E questi compivano tutto ciò che riguardava il servizio del loro Dio e le purificazioni; come facevano, dal canto loro, i cantori e i portinai secondo l'ordine di Davide e di Salomone suo figlio.
46Anticamente infatti, al tempo di Davide e di Asaf, c'erano alcuni capi dei cantori e dei canti di lode e di ringraziamento a Dio.
47Tutto Israele, al tempo di Zorobabele e di Neemia, dava giorno per giorno le porzioni assegnate ai cantori e ai portinai; dava ai Leviti le cose consacrate, e i Leviti davano ai figli di Aaronne le cose consacrate che spettavano loro.







Informazioni sul Copyright