Condividi

 

Proverbi 22

Questo capitolo in altre versioni bibliche:
La Bibbia Riveduta,  Giovanni Diodati,  Vulgate (Latino),  King James(Inglese),  

o semplicemente premere il tasto "Scegli la traduzione" per visualizzare le diverse versioni in parallelo.
VersoNuova Riveduta 1994
1La buona reputazione è da preferirsi alle molte ricchezze; e la stima, all'argento e all'oro.
2Il ricco e il povero s'incontrano; il SIGNORE li ha fatti tutti e due.
3L'uomo accorto vede venire il male, e si nasconde; ma gli ingenui tirano avanti e ne subiscono le conseguenze.
4Il frutto dell'umiltà e del timore del SIGNORE è ricchezza, gloria e vita.
5Spine e lacci sono sulla via del perverso; chi ha cura della sua vita se ne tiene lontano.
6Insegna al ragazzo la condotta che deve tenere; anche quando sarà vecchio non se ne allontanerà.
7Il ricco domina sui poveri, e chi prende in prestito è schiavo di chi presta.
8Chi semina iniquità miete sciagura, e la verga della sua collera è infranta.
9L'uomo dallo sguardo benevolo sarà benedetto, perché dà del suo pane al povero.
10Caccia via il beffardo, se ne andranno le contese, e cesseranno le liti e le offese.
11Chi ama la purezza del cuore e ha la grazia sulle labbra, ha il re per amico.
12Gli occhi del SIGNORE proteggono la scienza, ma egli rende vane le parole del perfido.
13Il pigro dice: «Là fuori c'è un leone; sarò ucciso per la strada».
14La bocca delle donne corrotte è una fossa profonda; chi subisce l'ira del SIGNORE, vi cadrà dentro.
15La follia è legata al cuore del bambino, ma la verga della correzione l'allontanerà da lui.
16Chi opprime il povero, l'arricchisce; chi dona al ricco, non fa che impoverirlo.
17Porgi l'orecchio e ascolta le parole dei saggi, e applica il cuore alla mia scienza;
18ti sarà dolce custodirle in cuore, e averle tutte pronte sulle tue labbra.
19Ho voluto istruirti oggi, sì, proprio te, perché la tua fiducia sia posta nel SIGNORE.
20Non ho già da tempo scritto per te consigli e insegnamenti
21per farti conoscere cose certe, parole vere, perché tu possa rispondere parole vere a chi t'interroga?
22Non derubare il povero perch'è povero, e non opprimere il misero alla porta della città,
23poiché il SIGNORE difenderà la loro causa, e spoglierà della vita chi avrà spogliato loro.
24Non fare amicizia con l'uomo collerico, non andare con l'uomo violento,
25perché tu non impari le sue vie ed esponga te stesso a un'insidia.
26Non essere di quelli che dan la mano, che danno cauzione per debiti.
27Se non hai di che pagare, perché esporti a farti portare via il letto?
28Non spostare il confine antico, che fu messo dai tuoi padri.
29Hai visto un uomo veloce nelle sue faccende? Egli starà al servizio del re; non starà al servizio della gente oscura.







Informazioni sul Copyright