Condividi

 

Proverbi 5

Questo capitolo in altre versioni bibliche:
La Bibbia Riveduta,  Giovanni Diodati,  Vulgate (Latino),  King James(Inglese),  

o semplicemente premere il tasto "Scegli la traduzione" per visualizzare le diverse versioni in parallelo.
VersoNuova Riveduta 1994
1Figlio mio, sta' attento alla mia saggezza, inclina l'orecchio alla mia intelligenza,
2affinché tu conservi l'accorgimento, e le tue labbra custodiscano la scienza.
3Infatti le labbra dell'adultera stillano miele, la sua bocca è più morbida dell'olio;
4ma la fine a cui conduce è amara come il veleno, è affilata come una spada a doppio taglio.
5I suoi piedi scendono alla morte, i suoi passi portano al soggiorno dei morti.
6Lungi dal prendere il sentiero della vita, le sue vie sono sbagliate, e non sa dove va.
7Or dunque, figlioli, ascoltatemi, e non vi allontanate dalle parole della mia bocca.
8Tieni lontana da lei la tua via e non ti accostare alla porta della sua casa,
9per non dare ad altri il fiore della tua gioventù, e i tuoi anni al tiranno crudele;
10perché degli stranieri non siano saziati dei tuoi beni, e le tue fatiche non vadano in casa d'altri;
11perché tu non abbia a gemere quando verrà la tua fine, quando la tua carne e il tuo corpo saranno consumati;
12e tu non dica: «Come ho fatto a odiare la correzione, e come ha potuto il mio cuore disprezzare la riprensione?
13Come ho fatto a non ascoltare la voce di chi m'insegnava, e a non porgere l'orecchio a chi m'istruiva?
14Poco mancò che non mi trovassi immerso in ogni male, in mezzo all'assemblea e alla comunità».
15Bevi l'acqua della tua cisterna, l'acqua viva del tuo pozzo.
16Le tue fonti devono forse spargersi al di fuori? I tuoi ruscelli devono forse scorrere per le strade?
17Siano per te solo, e non per gli stranieri con te.
18Sia benedetta la tua fonte, e vivi lieto con la sposa della tua gioventù.
19Cerva d'amore, capriola di grazia, le sue carezze t'inebrino in ogni tempo, e sii sempre rapito nell'affetto suo.
20Perché, figlio mio, ti innamoreresti di un'estranea, e abbracceresti il seno della donna altrui?
21Infatti le vie dell'uomo stanno davanti agli occhi del SIGNORE, egli osserva tutti i suoi sentieri.
22L'empio sarà preso nelle proprie iniquità, tenuto stretto dalle funi del suo peccato.
23Egli morirà per mancanza di correzione, andrà vacillando per la grandezza della sua follia.







Informazioni sul Copyright