Condividi

 

Salmi 118

Questo capitolo in altre versioni bibliche:
La Bibbia Riveduta,  Giovanni Diodati,  Vulgate (Latino),  King James(Inglese),  

o semplicemente premere il tasto "Scegli la traduzione" per visualizzare le diverse versioni in parallelo.
VersoNuova Riveduta 1994
1Celebrate il SIGNORE, perché egli è buono, perché la sua bontà dura in eterno.
2Sì, dica Israele: «La sua bontà dura in eterno».
3Sì, dica la casa d'Aaronne: «La sua bontà dura in eterno».
4Sì, dicano quelli che temono il SIGNORE: «La sua bontà dura in eterno».
5Nella mia angoscia invocai il SIGNORE; il SIGNORE mi rispose e mi portò in salvo.
6Il SIGNORE è per me; io non temerò; che cosa può farmi l'uomo?
7Il SIGNORE è per me, fra i miei soccorritori, e io vedrò quanto desidero sui miei nemici.
8È meglio rifugiarsi nel SIGNORE che confidare nell'uomo;
9è meglio rifugiarsi nel SIGNORE che confidare nei prìncipi.
10Tutte le nazioni m'avevano circondato; nel nome del SIGNORE, eccole da me sconfitte.
11M'avevano circondato, sì, m'avevano accerchiato; nel nome del SIGNORE, eccole da me sconfitte.
12M'avevano circondato come api, ma sono state spente come fuoco di spine; nel nome del SIGNORE io le ho sconfitte.
13Tu mi avevi spinto con violenza per farmi cadere, ma il SIGNORE mi ha soccorso.
14Il SIGNORE è la mia forza e il mio cantico, egli è stato la mia salvezza.
15Un grido d'esultanza e di vittoria risuona nelle tende dei giusti: «La destra del SIGNORE fa prodigi.
16La destra del SIGNORE si è alzata, la destra del SIGNORE fa prodigi».
17Io non morirò, anzi vivrò, e racconterò le opere del SIGNORE.
18Certo, il SIGNORE mi ha castigato, ma non mi ha dato in balìa della morte.
19Apritemi le porte della giustizia; io vi entrerò, e celebrerò il SIGNORE.
20Questa è la porta del SIGNORE; i giusti entreranno per essa.
21Ti celebrerò perché mi hai risposto e sei stato la mia salvezza.
22La pietra che i costruttori avevano disprezzata è divenuta la pietra angolare.
23Questa è opera del SIGNORE, è cosa meravigliosa agli occhi nostri.
24Questo è il giorno che il SIGNORE ci ha preparato; festeggiamo e rallegriamoci in esso.
25O SIGNORE, dacci la salvezza! O SIGNORE, facci prosperare!
26Benedetto colui che viene nel nome del SIGNORE. Noi vi benediciamo dalla casa del SIGNORE.
27Il SIGNORE è Dio e risplende su di noi; legate la vittima della solennità e portatela ai corni dell'altare.
28Tu sei il mio Dio, io ti celebrerò; tu sei il mio Dio, io ti esalterò.
29Celebrate il SIGNORE, poiché è buono, perché la sua bontà dura in eterno.







Informazioni sul Copyright