Condividi

 

Salmi 16

Questo capitolo in altre versioni bibliche:
La Bibbia Riveduta,  Giovanni Diodati,  Vulgate (Latino),  King James(Inglese),  

o semplicemente premere il tasto "Scegli la traduzione" per visualizzare le diverse versioni in parallelo.
VersoNuova Riveduta 1994
1Inno di Davide. Proteggimi, o Dio, perché io confido in te.
2Ho detto a Dio: «Tu sei il mio Signore; non ho bene alcuno all'infuori di te».
3Quanto ai santi che son sulla terra, essi sono la gente onorata in cui ripongo tutto il mio affetto.
4I dolori di quelli che corrono dietro ad altri dèi saran moltiplicati; io non offrirò le loro libazioni di sangue, né le mie labbra proferiranno i loro nomi.
5Il SIGNORE è la mia parte di eredità e il mio calice; tu sostieni quel che mi è toccato in sorte.
6La sorte mi ha assegnato luoghi deliziosi; una bella eredità mi è toccata!
7Benedirò il SIGNORE che mi consiglia; anche il mio cuore mi istruisce di notte.
8Io ho sempre posto il SIGNORE davanti agli occhi miei; poich'egli è alla mia destra, io non sarò affatto smosso.
9Perciò il mio cuore si rallegra, l'anima mia esulta; anche la mia carne dimorerà al sicuro;
10poiché tu non abbandonerai l'anima mia in potere della morte, né permetterai che il tuo santo subisca la decomposizione.
11Tu m'insegni la via della vita; ci sono gioie a sazietà in tua presenza; alla tua destra vi son delizie in eterno.







Informazioni sul Copyright