Condividi

 

Salmi 52

Questo capitolo in altre versioni bibliche:
La Bibbia Riveduta,  Giovanni Diodati,  Vulgate (Latino),  King James(Inglese),  

o semplicemente premere il tasto "Scegli la traduzione" per visualizzare le diverse versioni in parallelo.
VersoNuova Riveduta 1994
1Al direttore del coro. Cantico di Davide, quando Doeg l'Edomita venne a riferire a Saul che Davide era entrato in casa di Achimelec. Perché ti vanti del male, uomo prepotente? La bontà di Dio dura per sempre.
2La tua lingua medita rovine; essa è simile a un rasoio affilato, o artefice d'inganni.
3Tu preferisci il male al bene, mentire piuttosto che dir la verità. [Pausa]
4Tu ami ogni parola che causa rovina, o lingua insidiosa!
5Perciò Dio ti distruggerà per sempre; ti afferrerà, ti strapperà dalla tua tenda e ti sradicherà dalla terra dei viventi. [Pausa]
6I giusti lo vedranno e temeranno, poi rideranno di lui, dicendo:
7«Ecco l'uomo che non aveva fatto di Dio la sua fortezza, ma aveva fiducia nell'abbondanza delle sue ricchezze, e si faceva forte della sua perversità!»
8Ma io sono come un olivo verdeggiante nella casa di Dio; io confido per sempre nella bontà di Dio.
9Sempre ti celebrerò per quanto hai fatto, e in presenza dei tuoi fedeli spererò nel tuo nome, perché tu sei buono.







Informazioni sul Copyright