Condividi

 

Salmi 63

Questo capitolo in altre versioni bibliche:
La Bibbia Riveduta,  Giovanni Diodati,  Vulgate (Latino),  King James(Inglese),  

o semplicemente premere il tasto "Scegli la traduzione" per visualizzare le diverse versioni in parallelo.
VersoNuova Riveduta 1994
1Salmo di Davide, quand'era nel deserto di Giuda. O Dio, tu sei il mio Dio, io ti cerco dall'alba; di te è assetata l'anima mia, a te anela il mio corpo languente in arida terra, senz'acqua.
2Così ti ho contemplato nel santuario, per veder la tua forza e la tua gloria.
3Poiché la tua bontà vale più della vita, le mie labbra ti loderanno.
4Così ti benedirò finché io viva, e alzerò le mani invocando il tuo nome.
5L'anima mia sarà saziata come di midollo e di grasso, e la mia bocca ti loderà con labbra gioiose.
6Di te mi ricordo nel mio letto, a te penso nelle veglie notturne.
7Poiché tu sei stato il mio aiuto, io esulto all'ombra delle tue ali.
8L'anima mia si lega a te per seguirti; la tua destra mi sostiene.
9Ma quanti cercano la rovina dell'anima mia, sprofonderanno nelle parti più basse della terra.
10Saranno dati in balìa della spada, saranno preda di sciacalli.
11Ma il re si rallegrerà in Dio; chiunque giura per lui si glorierà, perché ai bugiardi verrà chiusa la bocca.







Informazioni sul Copyright